Storia di Caorle - Antica Petronia - Caprulae

Antica colonia romana dal '40 fu porto militare e commerciale di Opitergium e di Concordia Saggitaria, tra i fiumi Liquentia e Romatinum (Livenza e Nicesolo).

Cattedrale , Campanile Cilindrico intorno 1038, Chiesetta della Madonna dell' Angelo 1070.

Dalla Silva Caprulana boschi con particolare presenza delle capre selvatiche deriva l' antico nome di Caprulae.

Ricca di "zente et de possenza" da migrazioni causate dalle incursioni barbariche Tartari Goti e Unni di Attila 452 circa.

Qui si trasferi il vescovo di Concordia con presenza di successivi 57 vescovi 598-1807.

Fu terza isola del Dogado Veneziano tra Eraclea ed il patriarcato di (Aquileia )Grado.

Amministrata da consoli e tribuni.

Nel 1600 ebbe famosi Cantieri Navali squeri e corderie fornendo navigli importanti e fanti da Mar alla Repubblica Veneta.

Presenti nelle celebre battaglia di Lepanto combattuta dalla Serenissima.

Ebbe favori doganali da Venezia per il commercio con il Friuli e l' Istria di Sale, Olio, Pesce ed altro.

Con diritti storici di pesca dal Livenza al Tagliamento su tutte le acque rii e Lagune sanciti dal Dogale di Francesco foscari 1439.

fu ripetutamente assalita dal mare da i pirati della costa dalmata o da i nemici di Venezia specie dai Genovesi.

Consegui il suo massimo splendore dal x al xv secolo.

Nel 1797 venne destituito l' ultimo podesta'.

Verso il xx secolo, la citta' tra bonifiche ed il riscatto delle terre dalla malaria, vede trasformarsi il territorio grazie

a nuove opportunita' rurali ittiche e turistiche.

 

C'era una volta un Villaggio di pescatori....

 

La Piccola e Grande Pesca


Il pesce azzurro, Sardine Sardoni "Sardee in saor"


Il Turismo, l' arrivo dei primi bagnanti Austro Germanici ed Italiani.


* Appunti e foto tratte da : "C' Era una volta e C' Ero anch' io"
Caorle Centro Ricreativo Culturale Sandro Pertini

 

 

 

 

 

www.caorlehotel.net